Condizionatori senza unità esterna: di cosa si tratta?

condizionatore senza unità esterna

Che cosa si intende per condizionatori senza unità esterna? Andiamo a scoprire che cosa sono in questo articolo.

Condizionatori senza unità esterna

Quando si parla di condizionatori senza unità esterna si fa riferimento a dispositivi che hanno il motore integrato nello split all’interno dell’abitazione. La condensa riesce ad arrivare all’esterno grazie alla presenza di alcune bocchette che sono inserite nel muro e che sono, quindi, invisibili all’esterno. 

Si tratta di un ottimo metodo per risolvere problemi legati al mantenimento della facciata dei palazzi storici oppure per chi non ha abbastanza spazio esterno per ospitare un’unità esterna.  Hanno anche un altro vantaggio: sono semplici da montare. Limitano, inoltre, i rumori all’esterno ed evitano i problemi legati ad installazioni complicate. In alcune città, nei centri storici, esistono delle leggi che vietano l’installazione di condizionatori che possano mettere a repentaglio l’estetica delle facciate: ecco un modo per aggirare l’ostacolo.

Come funzionano i condizionatori senza unità esterna

Come funzionamento, i condizionatori senza unità esterna sono molto simili ai condizionatori fissi tradizionali. Hanno una manutenzione molto semplice e, inoltre, ogni problema che si verifica si può affrontare con interventi molto comodi e poco costosi. In commercio esistono anche dei modelli Inverter che, una volta raggiunta la temperatura desiderata, consentono un notevole risparmio. L’unico svantaggio è forse dato dalla potenza: la forza di emissione è forse minore rispetto al modello tradizionale ma, se si parla di efficienza energetica, le prestazioni arrivano ad equivalere. Anche in fatto di estetica, non hanno nulla da invidiare ai condizionatori fissi più tradizionali.

Vuoi alcune informazioni in più sull’installazione di un condizionatore senza unità esterna? Puoi contattare Centro Caldaie Bove. Da oltre 40 anni siamo un punto di riferimento per tutta la zona di Varese e Milano per l’installazione e l’assistenza di caldaie, impianti di condizionamento e scaldabagni.

Effettuiamo riparazioni e sostituzioni in giornata e, in seguito all’installazione o alla sostituzione di una caldaia, rilasciamo il certificato di conformità, cioè un documento che attesta come la caldaia sia conforme a tutti gli obblighi di legge. Offriamo anche la possibilità di finanziamenti e agevolazioni per l’acquisto di caldaie e di condizionatori, oltre che una consulenza personalizzate per un risparmio energetico.

Filtri aria per condizionatori: le tipologie

filtri aria condizionata

Quali sono le tipologie dei filtri aria per condizionatori? Vi sono diversi tipi, con differenti funzioni. Andiamo a conoscerli meglio.

Tipi di filtri aria per condizionatori

Ogni condizionatore ha al suo interno dei filtri che servono per trattenere polvere, smog, pollini, virus, batteri, onde evitare che questi finiscano nell’aria che verrà immessa nell’ambiente. Ma i filtri aria non sono tutti uguali: ce ne sono di molteplici. Questi si distinguono tra: filtri in fibra di vetro, a fisarmonica, elettrostatici, a carboni attivi, fotocatalitici e filtri HEPA. Vediamo le differenze tra tutti questi prodotti.

Differenze tra i filtri aria per condizionatori

I filtri aria per condizionatori più comuni sono quelli a fisarmonica e quelli in fibra di vetro. Hanno il vantaggio di avere una manutenzione molto semplice e sono anche facili da smontare e rimontare.

Diversi sono, invece, i filtri elettrostatici, che sono composti di un materiale specifico che carica elettricamente le particelle di polvere, che vengono poi filtrate. Si tratta di un filtro che può durare molto a lungo, a condizione che venga pulito con precisione almeno una volta al mese. Il filtro a carboni attivi, invece, è composto di uno strato di carbone attivo che va ad assorbire le molecole che provocano cattivo odore. Si può unire un filtro elettrostatico a quello a carbone attivo per poter migliorare la qualità dell’aria, eliminando al meglio acari, pollini, odore di fumo, virus e batteri.

Il filtro fotocatalitico distrugge le membrane dei batteri e inibisce l’attività dei virus, pulendo così l’aria al 99%. Questo è possibile grazie al potere ossidante del biossido di titanio, sottoposto a luce ultravioletta. Infine, troviamo i filtri Hepa, acronimo di High Efficiency Particulate Air. Perfetti per i soggetti che soffrono di allergie, intrappolano quasi il 100% di particelle di polvere e allergeni vari. Hanno un sensore che avvisa il momento della sostituzione.

Vuoi saperne di più? Contatta Centro Caldaie Bove. Ci occupiamo da oltre 40 anni di installazione e assistenza caldaie, impianti di condizionamento e scaldabagni. Siamo attivi a Varese, a Milano e rispettive provincie. Richiedi la tua consulenza personalizzata contattandoci qui.

In cosa consiste la manutenzione condizionatori

manutenzione condizionatori

Con l’arrivo dell’estate e l’innalzamento delle temperature molti hanno già azionato il proprio condizionatore in casa. Come scopriremo con gli esperti, è buona norma effettuare prima la manutenzione.

Infatti la pratica di pulizia e manutenzione del condizionatore garantisce un migliore funzionamento, una vita più lunga e un risparmio in bolletta.

Durante il loro periodo di inattività infatti all’interno dei condizionatori si accumulano polvere, residui e incrostazioni che inficiano le prestazioni di quest’ultimo. Inoltre se non si effettuano le operazioni di pulizia e manutenzione, una volta acceso il dispositivo spargerà queste sostanze all’interno dell’ambiente rendendolo poco salubre.

Ecco quindi alcuni consigli da parte degli esperti di Centro Caldaie Bove, da oltre 40 anni esperti nella manutenzione condizionatori, per ottenere dal tuo condizionatore il massimo della resa.

Manutenzione condizionatori: cosa pulire

La manutenzione condizionatori è un’operazione semplice tanto quanto importante per i nostri dispositivi, preziosissimi durante le giornate più afose.

In questo approfondimento vogliamo spiegarti quali sono le componenti a cui prestare maggiore attenzione e come i nostri tecnici intervengono per una manutenzione e pulizia eccellenti. É infatti sempre consigliato rivolgersi ad un tecnico specializzato, per evitare di danneggiare l’apparecchio o di utilizzare tecniche troppo aggressive.

Solo tecnici autorizzati, come quelli di Centro Caldaie Bove, sono in grado di assicurarti una manutenzione certificata, a norma di legge e, in caso si presentassero guasti o problematiche all’impianto, interventi tempestivi.

Torniamo però ora alle operazioni di manutenzione e pulizia. Queste devono sempre comprendere:

  • la pulizia di griglie e filtri: questi elementi filtrano l’aria che viene poi immessa nell’ambiente. La loro perfetta pulizia garantisce un’elevata qualità dell’aria;
  • la pulizia del motore esterno: fondamentale per il funzionamento efficiente del condizionatore. Al suo interno possono accumularsi sporcizia, polvere, foglie secche o altri residui. I nostri tecnici oltre a liberare il motore da qualunque impedimento, ne controllano anche la stabilità e le staffe di appoggio;
  • controllo del gas refrigerante: senza questo elemento il condizionatore non raffredda a dovere. Il controllo dei livelli di liquido o gas refrigerante e la sua sostituzione è un’operazione delicata che non è possibile svolgere in autonomia.

Noi di Centro Caldaie Bove siamo a disposizione per interventi di manutenzione condizionatori a Varese, Milano e rispettive provincie. Affidati agli esperti della termoidraulica: contattaci qui per maggiori informazioni o per un preventivo senza impegno.

Manutenzione condizionatore Milano: rivolgiti a Centro Caldaie Bove

manutenzione condizionatore milano

Cerchi un’azienda per la manutenzione condizionatore a Milano? Garantiamo assistenza sui condizionatori delle migliori marche.

Con l’arrivo della caldo e della bella stagione, l’utilizzo intensivo dei condizionatori presuppone una loro perfetta efficienza affinchè raffreschino a dovere gli ambienti interni. Una manutenzione periodica è in questo senso fondamentale. Centro Caldaie Bove è diventato un punto di riferimento per la manutenzione condizionatori a Milano e provincia.

Forti di oltre 40 anni di esperienza nel settore, ci occupiamo di vendita, installazione e assistenza su diverse tipologie di condizionatori, disponendo di un vasto magazzino di ricambi originali per interventi tempestivi.

Quando fare la manutenzione condizionatore

Abbiamo accennato alla manutenzione del condizionatore come un’operazione fondamentale per garantire sempre l’efficienza del dispositivo e un’aria salubre all’interno degli ambienti.

Trattandosi di un’operazione così vantaggiosa, è obbligatoria per legge? Come per la manutenzione della caldaia, anche quella del condizionatore è obbligatoria per legge. Tuttavia non sono definiti degli specifici vincoli temporali.

Il nostro consiglio è di effettuare la manutenzione ordinaria del condizionatore almeno due volte l’anno: i periodi migliori sono quelli precedenti all’accensione del dispositivo (in primavera o inizio estate) e quelli post spegnimento.

Il discorso è diverso per i condizionatori a pompa di calore che vengono utilizzati anche d’inverso vista la duplice funzione di generare sia aria fredda che calda. Questi dispositivi necessitano di una manutenzione più frequente.

In quanto ditta specializzata in manutenzione condizionatori a Milano, Centro Caldaie Bove si occupa anche di manutenzioni straordinarie all’impianto, con controllo dei livelli del gas refrigerante e del condensatore.

Ma in cosa consiste l’ordinaria manutenzione del condizionatore e quali vantaggi apporta? Vediamolo subito!

Operazioni di manutenzione al condizionatore e vantaggi

Prima di mettere in funzione l’impianto di condizionamento è bene assicurarsi che i filtri siano puliti e perfettamente funzionanti. Si tratta infatti di una parte fondamentale dell’impianto, che filtra l’aria in ingresso e la purifica, rendendola salubre.

La semplice e sola pulizia dei filtri apporta in realtà numerosi vantaggi all’intero impianto:

  • veicolano aria più pulita all’interno della casa
  • miglior passaggio di aria all’interno dell’impianto, maggiore efficienza
  • risparmio economico
  • diminuzione del rumore dell’impianto

A Milano, Varese e provincie, rivolgiti a Centro Caldaie Bove per una manutenzione professionale del tuo condizionatore. Contattaci qui.

Il condizionatore non raffredda? Ecco cosa fare

manutenzione condizionatore che non raffredda

Ti è capitato di accendere il condizionatore e di accorgerti che non raffredda come dovrebbe? Ecco alcuni consigli su come affrontare la cosa.

Da oltre 40 anni Centro Caldaie Bove si occupa di anomalie e problemi tecnici che interessano condizionatori di tutte le marche. Quella relativa al condizionatore che non raffredda è sicuramente una delle più comuni e frequenti.

Ma quali possono essere le cause? Vediamo di seguito brevemente:

  • mancanza di gas refrigerante
  • rallentamento della ventilazione
  • ostruzione dell’unità esterna che non scambia adeguatamente calore con l’aria

In questo approfondimento con i nostri tecnici vogliamo darti qualche dritta per riportare il tuo condizionatore alla massima efficienza e prestanza.

Il condizionatore non raffresca la stanza: come capire la causa

Comprendere la causa del malfunzionamento può non essere così semplice per una persona inesperta e non addetta ai lavori.

Rivolgerti a Centro Caldaie Bove, esperti da 40 anni in installazioni, manutenzioni di condizionatori, è la soluzione ideale per evitare di peggiorare la situazione.

Quando infatti si riscontra una situazione di questo genere, la cosa importante è evitare di utilizzare il dispositivo: continuare ad accenderlo e spegnerlo peggiorerà solo la situazione.

I nostri tecnici specializzati metteranno mano al tuo condizionatore cercando di capire la causa del mancato raffreddamento e risolvendo il problema. Se, come abbiamo accennato prima, la causa è una mancanza di gas refrigerante basterà individuare il punto in cui avviene la perdita e ricaricare il gas.

Se invece si tratta di una ridotta ventilazione, i tecnici di Centro Caldaie Bove verificheranno la presenza di guasti all’unità interna, alla ventola, ai filtri che potrebbero essere intasate da muffe e polveri che impediscono il corretto passaggio dell’aria oltre alla sua salubrità.

Il terzo controllo è quello relativo all’unità esterna: anche qui polvere e sporcizia potrebbero accumularsi, rallentando il passaggio d’aria.

Manutenzione condizionatore a Varese e provincia: ci pensiamo noi!

Tutti questi malfunzionamenti sono derivanti da una cattiva manutenzione del condizionatore, che dovrebbe essere svolta annualmente come indicato dalla legge.

I controlli periodici eseguiti dai nostri tecnici si concentrano non solo sull’unità interna ed esterna ma anche nell’igienizzazione e pulizia dei vari filtri.

In questo modo il tuo condizionate non solo tornerà a raffreddare a dovere ma erogherà anche aria pulita e salubre.

Se cerchi degli esperti in manutenzione di condizionatori a Varese e provincia, contattaci qui.

Differenze tra climatizzatore e condizionatore: non sono la stessa cosa!

differenze tra climatizzatore e condizionatore

Spesso utilizzati come sinonimi, condizionatore e climatizzatore sono due sistemi diversi utili per variare la temperatura all’interno di una stanza.

Nel periodo estivo l’utilizzo di un sistema di raffrescamento all’interno delle mura domestiche o in ufficio può davvero essere un salvavita nelle giornate più calde e torride. Le differenze tra climatizzatore e condizionatore non sono così note all’utente finale, il quale si trova a dover fare una scelta tra due diversi sistemi con caratteristiche anche molto differenti tra loro.

I tecnici di Centro Caldaie Bove sono qui per darti qualche consiglio e aiutarti ad orientare la tua scelta. Da oltre 40 anni ci occupiamo di installazione e manutenzione di impianti di condizionamento e la nostra esperienza ci ha portati ad essere un punto di riferimento per molti clienti in provincia di Milano e Varese.

Come funziona un condizionatore?

Il condizionatore è un sistema semplice che consente di raffrescare un ambiente senza però la possibilità di impostare una precisa temperatura da raggiungere.

Questo sistema funziona infatti attraverso la velocità di ventilazione del dispositivo che immette aria fresca all’interno dell’ambiente facendola passare attraverso una ventola.

Attraverso un sistema di condizionamento non è possibile avere un controllo diretto sul livello di umidità, sulla temperatura né sulla qualità dell’aria che viene immessa, seppur i filtri effettuino una lieve purificazione.

Climatizzatore: un sistema completo

Installare un climatizzatore significa avere in casa un sistema completo e più complesso rispetto al semplice condizionatore.

La principale differenza tra climatizzatore e condizionatore è infatti il sistema attraverso cui viene raffrescata l’aria.

Il climatizzatore, grazie a una ventola, raccoglie l’aria calda e la spinge vicino a tubi freddi per poi immetterla nell’ambiente da raffrescare. Si può impostare la temperatura che si vuole far raggiungere alla stanza e una volta arrivato a quel livello, il sistema lavora al minimo per mantenere la temperatura costante. Il climatizzatore ha anche la possibilità di deumidificare l’ambiente .

Grazie a filtri presenti nel dispositivo, l’aria viene filtrata e purificata da odori ed elementi nocivi per garantire ai tuoi ambienti di casa un’aria salubre.

Una funzionalità in più differenzia il climatizzatore dal condizionatore: la possibilità di essere utilizzato anche durante l’inverno grazie alla pompa di calore integrata in alcuni modelli. Abbiamo infatti parlato più volte del climatizzatore con pompa di calore e delle sue caratteristiche. Questo sistema in particolare riunisce due dispositivi in uno, fornendo una soluzione confortevole in ogni giorno dell’anno.

Contatta qui i tecnici di Cento Caldaie Bove: ti consiglieremo il sistema più idoneo alle tue esigenze.

Efficienza della pompa di calore: è più vantaggiosa?

efficienza pompa di calore

Riscaldamento e raffrescamento in un unico dispositivo: la pompa di calore è davvero un generatore efficiente e vantaggioso? Scoprilo con gli esperti di Centro Caldaie Bove.

Negli ultimi anni la pompa di calore è considerata uno dei dispositivi per la generazione di calore più efficiente. L’efficienza della pompa di calore deriva soprattutto dalle fonti che questa sfrutta per per il riscaldamento, ovvero aria, terreno o acqua.

Tuttavia prima di scegliere di adottare questo sistema per la propria abitazione è bene conoscere questo sistema, perché può essere una soluzione vantaggiosa e cosa bisogna tenere in considerazione.

Lo scopriamo in questo approfondimento con i tecnici di Centro Caldaie Bove, che da oltre 40 anni è un punto di riferimento per assistenza, manutenzione e vendita di caldaie e sistemi di condizionamento in provincia di Varese e Milano.

Perché la pompa di calore è vantaggiosa?

I motivi che hanno spinto molti a installare una pompa di calore nella propria abitazione sono numerosi, a partire dal fatto che questo sistema sfrutta fonti di energia rinnovabile e pulita.

La sostenibilità ambientale è diventata un aspetto fondamentale e imprescindibile anche nella scelta di dispositivi, macchinari ed impianti domestici. La pompa di calore rappresenta a tutti gli effetti una scelta green ed ecosostenibile in quanto comporta un minore impatto ambientale, minore emissione di CO2 rispetto ad una caldaia tradizionale e l’utilizzo di fonti rinnovabili (aria, falda acquifera, calore geotermico).

Chiaramente il primo presupposto deve essere la disponibilità di tali fonti in prossimità dell’abitazione.

Nei nostri approfondimenti abbiamo già parlato anche di condizionatori con pompa di calore. Questo perché questo impianto è nella maggior parte dei casi reversibile ovvero consente non solo di riscaldare gli ambienti interni di casa durante l’inverno e produrre acqua calda ma anche di raffrescarli durante l’estate.

Il risparmio di una pompa di calore si nota anche dalle bollette: questo sistema funziona utilizzando energia elettrica ed è compatibile con i sistemi fotovoltaici, per un risparmio in bolletta fino all’87%.

I sistemi di riscaldamento moderni ed efficienti contribuiscono inoltre ad aumentare la classe energetica della casa, migliorandone di conseguenza anche il valore economico.

Quali altri aspetti bisogna considerare prima di installare una pompa di calore?

Ti abbiamo parlato degli aspetti vantaggiosi, economici e funzionali, che puoi trarre dall’installazione di una pompa di calore ma è anche giusto che tu sappia quali altri aspetti tenere in considerazione.

Il primo di cui tener conto è sicuramente l’investimento iniziale che è più elevato rispetto a un tradizionale impianto di riscaldamento. Tuttavia la grande efficienza di tali apparecchi consente di rientrare totalmente nell’investimento iniziale.

Il secondo aspetto è la disponibilità di spazi adeguati: si, perché le pompe di calore richiedono spazi piuttosto ampi he variano anche in base alla tipologia dell’impianto. Potrebbe essere necessario ricavare uno spazio per l’unità esterna o un pozzo di aspirazione.

Se sei ancora indeciso non temere, gli esperti di Centro Caldaie Bove sono a tua disposizione per aiutarti a valutare l’impianto più idoneo alle tue esigenze abitative. Contattaci qui per un sopralluogo e una consulenza senza impegno.